Arco di Francesco V

Arco di Francesco V

Arco di Francesco V
I lavori per questa opera cominciarono nel 1853 e nel 1856 furono terminati. Fu realizzata sotto il duca estense Francesco V e a lui dedicata. Il progetto iniziale è da attribuire all’architetto lucchese Lorenzo Nottolini, tale progetto fu poi ripreso nella sua realizzazione dall’ingegnere modenese Malaspina. Il ponte canale (come tecnicamente è chiamato) è realizzato in pietra e laterizio e caratterizzato da elevati archi gotici a sesto acuto. Nel XIX secolo doveva risolvere un grosso inconveniente per il territorio gallicanese, infatti nonostante fosse nella vicinanza di due fiumi, il Serchio e la Turrite, soffriva di siccità in certi periodi dell’anno, causando un’ elevata diminuzione dei raccolti. Questo ponte canale contribuì a irrigare le coltivazioni di tutto il paese e si sviluppa per 6 lunghi chilometri andando a irrigare ben 70 ettari di terreno. Oggi è ancora funzionante.

Arch of Francis V
Its construction started in 1853 and ended in 1856. It was built under the duke Francis V of the Este family, and was dedicated to him. The initial project is to be attributed to the architect Lorenzo Nottolini from Lucca and was implemented by the engineer Malaspina from Modena. The water bridge (as it is technically called) is made of stones and bricks, and is characterised by high gothic lancet arches. In the 19th century, it was used to solve a big problem for the territory of Gallicano which, despite its position near two rivers, Serchio and Turrite, used to suffer droughts in some periods of the year, and this caused a dramatic decrease in crop yields. This water bridge contributed to the irrigation of the crops all over the village, and with its 6-kilometres length could irrigate a good 70 hectares of land. Today, it is still in operation.

Scrivi un Saluto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.