La Minestrella

La Minestrella

La Minestrella
È una minestra a base di erbe naturali di campo (dette “erbi”) e fagioli giallorini, che viene servita insieme ai “mignecci”, tradizionali focaccette di farina di grano e di granturco. La leggenda vuole che la Minestrella sia nata per l’esperimento di una massaia del paese, nel tentativo di proporre qualcosa di diverso ai suoi familiari. La composizione degli “erbi” che danno vita alla minestra può variare fortemente in base alla stagionalità, ma ne comprende sempre un numero elevato, in genere tra i 15 e i 30. Tra questi, chiamati in gergo locale: “cicerbita, viola, primola, orecchiette, ortica, sporta vecchia, pastineggio, ingrassaporci, lissalosso, tassella, radicchio, lingua di vacca, pizza corni, e piscialletto”.

The Minestrella
It is a soup with wild herbs (called “erbi”) and giallorini beans, and is served with the “mignecci”, traditional focaccias made of wheat and mais flour. According to a legend, the Minestrella was the result of an experiment of a local housewife, who wanted to propose something different to eat to her family. The kind of “erbi” being used for this soup may vary considerably depending on the season, but the number of herbs used is anyway quite high, usually between 15 and 30. Among them are, in the local language: “cicerbita, viola, primola, orecchiette, ortica, sporta vecchia, pastineggio, ingrassaporci, lissalosso, tassella, radicchio, lingua di vacca, pizza corni, and piscialletto”.

Scrivi un Saluto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.