Chiesa di Santa Maria

Chiesa di Santa Maria

Chiesa di Santa Maria
Santa Maria in Panizza conosciuta più semplicemente come Santa Maria. Nel rivestimento esterno mostra sulla pietra alcune curiose decorazioni ad intaglio geometrico e figure di origine medievale che ricalcano probabili manufatti visigoti, merovingi e carolingi databili non oltre il secolo VIII. L’attuale edificio è ad una navata è il frutto di una ristrutturazione avvenuta nel 1763, ma analizzando la struttura, soprattutto dal lato posto a levante, appare evidente l’utilizzo, di tre diversi tipi di materiale da costruzione, a ridosso dell’abside, per un piccolo tratto, sono ben visibili le classiche pietre (marmi), utilizzate nelle fabbriche medievali che possono indicare, la presenza di un primitivo oratorio, dalle modeste dimensioni, al quale venne poi aggiunta una piccola torretta, per sostenere la campana, realizzata, quest’ultima con pietre più o meno delle stesse dimensioni, ma di diverso materiale, come ad indicare una successiva epoca, tipologia di pietra, riproposta anche nella facciata, ma non nel tratto compreso fra la stessa e la parte più antica, dove vengono utilizzate, pietre di piccole dimensioni, che danno l’impressione di una successiva riparazione, forse la ristrutturazione settecentesca.

Church of Saint Mary
Saint Mary in Panizza, better known simply as Saint Mary. The stones of its external walls show some curious decorations with geometric carving, and figures of medieval origins probably imitating Visigothic, Merovingian and Carolingian artifacts dating back no further than the 8th century. The current aisleless building is the result of a renovation of 1763. However, an analysis of the structure, especially from its eastern side, clearly shows the use of three different types of construction material. Near the apse, for a short section, it is possible to notice the classic stones (marbles) used by medieval manufacturers and suggesting the presence of an original oratory of modest size, to which a small tower was later added to support the bell. The tower was made with stones of more or less the same size as the other ones, but made of a different material, and therefore seemingly belonging to a later period. The same kind of stone was also used for the façade, but not in the section between the façade itself and the older part, where small stones were used which seem to suggest a later renovation, probably that of the seventeenth century.

Scrivi un Saluto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.